Settembre 1, 2021

Come funzionano i sensori di frequenza cardiaca sulle attrezzature per il fitness

By Bruno

Le statistiche durante l’allenamento ti aiutano a capire se il tuo obiettivo di esercizio è stato raggiunto. Per esempio, puoi vedere quante calorie hai bruciato o quanto hai corso sul tapis roulant. Per un allenamento più efficace, tieni d’occhio la tua frequenza cardiaca e cerca di mantenerla all’interno della tua zona obiettivo. L’uso di sensori di frequenza cardiaca incorporati in molte attrezzature di fitness vi aiuterà a determinare la vostra frequenza cardiaca.

Che sensori sono?

I sensori di frequenza cardiaca, chiamati anche sensori di frequenza cardiaca, registrano la tua frequenza cardiaca dalla superficie delle tue mani. Di solito sono fatti di strisce di metallo argentato sulle barre di supporto o sui braccioli delle attrezzature di fitness. In alcuni casi, ci può essere un sensore su ogni manubrio, in alcuni casi due. I sensori raccolgono i deboli segnali elettrici che passano attraverso la pelle e li amplificano in modo che il sistema elettronico possa interpretarli in una lettura.

Come trovare la tua frequenza cardiaca

La maggior parte delle attrezzature per il fitness è in grado di rilevare la frequenza cardiaca quasi istantaneamente dopo l’accensione. Questo ti permette di determinare la tua frequenza cardiaca a riposo. Durante l’allenamento, puoi tenere le mani sui sensori per tutto il tempo o afferrare le maniglie occasionalmente. Se i sensori non leggono la tua frequenza cardiaca, questo può essere dovuto al fatto che le tue mani sono troppo asciutte o troppo bagnate, o non sono posizionate correttamente.

Precisione dei sensori di polso

I sensori di polso leggono la tua frequenza cardiaca con un valore vicino alla precisione. La lettura in questo caso è relativamente corretta, ma per una lettura più accurata si dovrebbero usare sensori fissati al petto. Questi sensori non sono inclusi in molte attrezzature per il fitness, ma è possibile acquistarne uno o prenderlo in prestito dalla propria palestra, se disponibile. I monitor della fascia toracica forniscono numeri continui e precisi, ma possono essere scomodi da usare durante l’allenamento.

Come misurare la propria frequenza cardiaca

Se la tua cyclette non ha un cardiofrequenzimetro, puoi controllare la tua frequenza cardiaca alla vecchia maniera. Metti due dita sul collo o all’interno del polso fino a sentire la tua frequenza cardiaca. Guarda il tuo orologio e conta il numero di battiti in 10 secondi, moltiplica questo numero per 6.

La tua frequenza cardiaca dovrebbe rimanere tra il 50-85% della tua frequenza cardiaca massima consentita. È facile calcolare la tua frequenza cardiaca massima consentita: sottrai la tua età da 220. Per esempio, se hai 35 anni, la tua frequenza cardiaca massima è di 185 battiti al minuto. Se volete che la vostra frequenza cardiaca durante l’esercizio sia del 75 per cento, in questo caso la vostra frequenza cardiaca non deve superare i 138 battiti al minuto.